A Lisbona non è mai Lunedi
Ed. Tuga (aa.vv.) 

A cura di Daniele Coltrinari, già ospite in passato del Blue Room, la raccolta di racconti “A Lisbona non è mai Lunedì”, offre nove sguardi diversi sulla capitale portoghese. Il volume edito da Tuga è stato presentato ieri al Blue Room, dai due dei narratori della raccolta, ossia Paola Minussi, musicista per lavoro e scrittrice per diletto e per vera passione e Michela Graziosi, esperta in letteratura portoghese e brasiliana.

La capitale lusitana non cessa in questo periodo di destare meraviglia. Non ricordo chi, durante la presentazione, ha paragonato Roma a Lisbona: forse per il sole; forse per l’architettura accogliente e appunto luminosa; forse perché, come dice l’introduzione, essa è una città che non finisce mai di sorprendere, forse perché è una città che va vissuta, e non può essere semplicemente spiegata. Se in qualche modo il visitatore la vuole illustrare, non può che ricorrere a un mezzo estetico, in questo caso la scrittura sotto forma di racconto. In questo modo si realizza il viaggio, e la letteratura che è il viaggio dell’immaginazione con il libro, strumento per il finto muoversi delle nostre capacità mentali, invita sicuramente il lettore a farsi degno ospite- turista del paese preso in considerazione.

Come accennavo prima, Coltrinari sottolinea nell’introduzione di come negli ultimi anni la capitale lusofona sia stata oggetto di interesse da parte degli italiani, spesso persone legate al mondo della ristorazione o studenti provenienti dal progetto Erasmus. Forse, e qui l’autore dell’introduzione fa una giusta osservazione, Lisbona è l’ultima capitale del mondo occidentale. La capitale lusofona per cui i narratori di questo libro ne fanno un atto d’amore, è in realtà l’ultima capitale dell’Europa, là dove tramonta l’Occiente, là , come sottolinea Coltrinari, dove si può ricominciare a parlare di utopie. Un libro- sogno-viaggio dove la bellezza si fa esperienza.

A LISBONA NON E’ MAI LUNEDI di autori vari
Ed. Tuga

L’articolo è di  M.S.

Se anche tu vuoi condividere le tue letture, o altre considerazioni sui libri e sulla letteratura, scrivi a info@blueroomcafe.it

ORDINA IL TUO LIBRO CON UN CLIC

2 + 9 =