Dall'1 al 4 Ottobre, La grande festa del libro del 2020 nata da un’idea di Letterature, Libri Come e Più libri più liberi.

Se ne parlava già dopo la fine del lockdown, quando molti eventi culturali, festival e fiere si sono trovati a decidere se e come riaprire o se rimandare tutto all’anno prossimo. Uno degli appuntamenti di punta dell’inverno, almeno per la letteratura a Roma, è sicuramente Più Libri Più Liberi che quest’anno non si svolgerà per l’impossibilità di organizzare un evento di quella portata e con l’elemento fondamentale della condivisione diretta fra pubblico e protagonisti, nel rispetto della sicurezza e tutela della salute di tutte le persone coinvolte. Per sopperire a questa e ad altre rinunce, è stata ideata e annunciata un’iniziativa comune dei promotori di PLPL, Letterature e Libri Come, che si svolgerà in modalità diffusa a Roma dall’1 al 4 Ottobre. Per modalità diffusa si intende che gli appuntamenti saranno divisi in tre location distinte: Auditorium, Massenzio e Palatino.
Insieme nasce con l’obiettivo di restituire, finalmente, luoghi di incontro a tutti gli appassionati di libri e letteratura. Sarà un’unica straordinaria “festa del libro” promossa dalle Istituzioni e coprodotta dalle tre principali manifestazioni letterarie di Roma: Letterature, Libri Come e Più libri più liberi. Una grande manifestazione, alla quale parteciperanno circa 170 editori, con un ricco calendario di incontri con autori italiani e stranieri, sia dal vivo che in streaming.”
Dal 22 Settembre è disponibile il programma del festival sul sito ufficiale
WhatsApp chat